Medidata Logo Medidata Logo
Medidata Logo

28.04.2021

Facile, economica e standardizzata: la dichiarazione dei bisogni elettronica

Le dichiarazione dei bisogni possono essere inviate nella Rete MediData in maniera semplice e sicura. Grazie all’interfaccia standardizzata careCredit4.5 del Forum Datenaustausch, il servizio è particolarmente conveniente e ampiamente utilizzabile.

La digitalizzazione della sanità è importante, a maggior ragione, nelle circostanze in cui occorre spostare grandi quantitativi di scartoffie per posta, fax o PDF. Ad esempio, nel caso delle richieste di garanzia e delle valutazioni dei bisogni: ogni anno ve ne sono qualcosa come 3 milioni e, se venissero stampate, creerebbero annualmente all’incirca 300 tonnellate di carta.[1] 

A prescindere dall’ambiente, anche i fornitori delle prestazioni e i pazienti beneficiano della comunicazione elettronica: medici, servizi di cura, ospedali ecc. evadono il lavoro amministrativo in modo molto più efficiente, i documenti sono più semplici da rintracciare e i pazienti sono grati per i trattamenti più veloci e precisi resi possibili dalla comunicazione impeccabile.

La dichiarazione dei bisogni

Richiesta di garanzia e dichiarazione dei bisogni sono affini. Ma mentre la richiesta di garanzia ha a che fare con gli interventi e le terapie dei fornitori delle prestazioni, la valutazione del bisogno si riferisce alle prestazioni di cura: quando un medico prescrive determinate prestazioni di cura, la struttura corrispondente (Spitex, casa per anziani, casa di cura) comunica all’assicurazione malattia il bisogno concreto per l’attuazione della cura e si fa confermare dall’assicurazione l’assunzione dei costi. 

La dichiarazione dei bisogni elettronica

Se i fornitori di prestazioni possono inviare le valutazioni dei bisogni con modalità elettroniche, non solo per loro si riduce il lavoro manuale, ma ricevono anche più rapidamente i riscontri degli assuntori dei costi. 

A ciò si aggiunge il fatto che la trasmissione interamente elettronica è meno soggetta a errori rispetto a quella manuale. Se le valutazioni dei bisogni sono trasmesse in formato cartaceo o file PDF, l’assuntore dei costi che le riceve deve infatti riportare tutti i dati nel proprio sistema e successivamente lo stesso accade per la risposta alla valutazione del bisogno. A fronte di tali fratture dell’interfaccia può succedere che qualche piccolo dettaglio venga tralasciato o sia trascritto erronamente. 

La dichiarazione dei bisogni elettronica annulla tale rischio di errori. 

La dichiarazione dei bisogni di MediData

La dichiarazione dei bisogni è ora disponibile, quale novità, nella Rete MediData. Essa si basa sul noto standard XML careCredit4.5 del Forum Datenaustausch.

Per il fornitore delle prestazioni, la dichiarazione dei bisogni elettronica della Rete MediData rappresenta una soluzione semplice ed economica: l’invio di una valutazione del bisogno costa infatti soltanto 25 centesimi.

La dichiarazione dei bisogni elettronica è disponibile per tutti gli abbonati della Rete MediData.

La scheda prodotto della Dichiarazione dei bisogni qui.

[1] 3 milioni di valutazioni su 2 fogli A4 da 80 g

Interview mit Senthuran Kandasamy, ehemaliger IT-Techniker und heutiger Key Account...

26.10.2020 –

Leggere di più

Box MediData: piccolo ma in gamba!

06.10.2020 – È piccolo, discreto e di tanto in tanto accende una lucina colorata: è il Box MediData. Che tipo di apparecchio è? E a cosa serve? In questo articolo scoprirà qual è la reale importanza del Box e come funziona. Una piccola anticipazione: il Box MediData è un tipo tosto e lavora duro per lei.

Leggere di più

Dettagli tecnici del Box MediData

06.10.2020 – Tutti lo conoscono, nessuno sa esattamente cosa fa: per molti utenti il Box MediData è una sorta di «scatola nera». Ed è giusto così. Lo scopo di questo apparecchio è proprio quello di sgravarla dagli «aspetti tecnici». Se però desidera saperne di più sul Box MediData, questo articolo le fornisce i dettagli tecnici dell’apparecchio.

Leggere di più

Una sicurezza cibernetica ridefinita

28.08.2020 – La sicurezza in Internet è una questione sempre più complessa, specie nel sistema sanitario. La nostra risposta è una strategia di difesa dinamica. Cosa significa? Lo scopra in questo articolo.

Leggere di più

Un piccolo passo per gli studi, un grande passo per MediData

21.07.2020 – Dopo oltre 15 anni, la piattaforma di MediData viene ampiamente rinnovata e sviluppata. L’obiettivo? Ampliare le opzioni di comunicazione, accrescere le capacità e rafforzare la sicurezza in ambito informatico. Questo implica il passaggio dal vecchio MediPort alla nuova Rete MediData, di tutti i partecipanti (studi medici, laboratori, ospedali, ecc.). L’articolo spiega cosa significa questo per il Suo studio.

Leggere di più

Da MediPort alla Rete MediData

20.07.2020 – MediPort lascia così spazio a una nuova ed aggiornata piattaforma di scambio dati, in grado di affrontare le sfide future.

Leggere di più

Da sapere sulla Rete MediData

20.07.2020 – Per saperne di più sulla crittografia dei dati, il MediData Box, i dati non strutturati, i prodotti aggiuntivi e altri argomenti.

Leggere di più

Come passare da MediPort alla Rete MediData

20.07.2020 – La transizione dal precedente MediPort alla nuova Rete MediData è un grande passo verso il futuro, per Lei, e per noi. Ecco perché è importante capire come avviene questo passaggio. Scopra in questo articolo, come si svolge la migrazione.

Leggere di più

Le differenze tra MediPort e la Rete MediData dalla prospettiva dell’utente

20.07.2020 – Quando passerà da MediPort alla Rete MediData, in un primo momento, noterà due novità: Il Box MediData, che collega il software del Suo studio alla Rete MediData – e il Portale clienti, che Le permette di accedere online al Suo conto MediData.

Leggere di più

MediData è pronta per la QR-Fattura

30.06.2020 – A partire dal 30 giugno 2020 i soggetti che emettono fattura potranno utilizzare la QR-Fattura al posto della polizza di versamento usata finora. Sulle nuove fatture è stampato lo Swiss QR code, che contiene tutti i dati di pagamento rilevanti in un formato leggibile elettronicamente. Anche MediData è pronta a partire per tempo: le fatturazioni delle prestazioni si possono da subito inviare a MediData e stampare con la nuova QR-Fattura.

Leggere di più