Medidata Logo Medidata Logo
Medidata Logo

03.03.2021

La nuova QR-fattura: tutto ciò che le aziende devono sapere

Introdotta nel giugno 2020 e obbligatoria a partire da ottobre 2022: la QR-fattura. In questo articolo scoprirà tutto ciò che deve sapere su questa (piccola) rivoluzione nel traffico dei pagamenti in Svizzera.

Nel giugno del 2020 è stata introdotta in tutta la Svizzera la nuova polizza di versamento con codice QR. Ciò che a prima vista potrebbe sembrare un simpatico gadget per la «generazione smartphone», in realtà è una vera rivoluzione, nonché l’inizio della digitalizzazione del traffico di pagamenti in Svizzera.

QR-fattura: rivoluzionaria

Finora le aziende hanno sempre inviato le proprie fatture usando la polizza di versamento arancione (PVR), il cui numero di riferimento codifica i dati centrali per il pagamento: numero cliente, numero fattura, data fattura così come altre informazioni importanti per l’emittente della fattura. Affinché tali dati, una volta effettuato il pagamento, raggiungano effettivamente l’emittente della fattura, è necessaria una cosiddetta BESR (cioè una “polizza di versamento con numero di riferimento”), da ordinare anticipatamente presso la propria banca o la Posta. Le associazioni e i soggetti privati utilizzano perciò perlopiù la polizza di versamento rossa, sulla quale è possibile annotare a mano dati relativi alla causale del versamento, al destinatario della fattura, ecc. La nuova QR-fattura sostituisce entrambi questi moduli. E la cosa più importante è che d’ora in poi non sarà più necessario ordinare questi moduli presso la banca o la Posta, perché ora li si può stampare direttamente su dei normalissimi fogli bianchi.

Tutto ciò che gli emittenti di fatture devono sapere sulla QR-fattura

La QR-fattura con QR-IBAN e QR-riferimento andrà a soppiantare le odierne polizze di versamento arancioni. Il QR-IBAN dipende dalla banca, mentre il QR-riferimento è identico al BESR attuale. Tuttavia, adesso gli utenti hanno a disposizione più cifre rispetto a prima.

Chi utilizza esclusivamente la polizza di versamento rossa, d’ora in poi userà la QR-fattura con IBAN senza riferimento. Il campo «Causale del versamento» adesso si chiamerà «Informazioni aggiuntive» e – attenzione – le note scritte a mano saranno solo consentite per determinati dati. Dopotutto, viviamo in un mondo digitale…

Con la QR-fattura sono possibili tutti i metodi di versamento attuali: immissione di dati nell’e-banking, versamenti allo sportello postale o tramite ordine di pagamento. Inoltre, d’ora in poi si potrà scansionare il codice QR con lo smartphone o con un apposito lettore... ed ecco che tutte le informazioni necessarie appaiono al loro posto nell’e-banking. Oltre ai dati attuali, il codice QR può anche contenere informazioni aggiuntive quali causale di versamento, riferimento del cliente e così via.

Consigli tecnici per gli amanti del QR

Affinché il destinatario delle fatture possa acquisire automaticamente nel proprio sistema contabile tutti i dettagli del campo di testo libero «Informazioni aggiuntive», la SWICO ha pubblicato una sintassi generica vincolante per la codifica di tali informazioni {link: https://www.swico.ch/media/filer_public/20/76/2076a19a-a017-438a-bc9a-73b1a5980d00/v2_qr-bill-s1-syntax-de.pdf}

Le linee guida per la configurazione di QR-fatture generate personalmente sono consultabili qui: www.PaymentStandards.CH.

Naturalmente, le cose si semplificano con un software per codici QR, come ad esempio questo: https://qr-rechnung.net/.

O preferisce un altro software? Nessun problema. Con questo link accede all’elenco dei diversi generatori di codici QR: https://www.paymentstandards.ch/de/home/readiness/generators.html.

E questo è un ottimo contatto per qualsiasi domanda di carattere tecnico sulle QR-fatture: https://www.paymentstandards.ch/de/home/companies.html

La QR-fattura, davvero qualcosa di buono per i Suoi pazienti

Piano piano, i Suoi pazienti apprezzeranno la QR-fattura, perché così non dovranno più copiare a mano i numeri di riferimento. Oggigiorno qualsiasi banca svizzera offre la possibilità di leggere QR-fatture comodamente con il proprio cellulare (app Mobile Banking).

MediData è pronta!

Diversi produttori di software sono già in procinto di implementare la QR-fattura. Tuttavia, finché essa non sarà obbligatoria (non prima dell’ottobre 2022), potrà scegliere se utilizzare la polizza di versamento già nota oppure la nuova QR-fattura. Requisito per la QR-fattura è lo standard XML 4.5. Esso è obbligatorio anche per eventuali migliorie future, come ad es. l’app per pazienti, che consentirà l’invio elettronico delle fatture o delle copie per pazienti. L’elaborazione elettronica risulterà così notevolmente semplificata. Il Suo produttore di software potrà informarla se ed entro quando potrà implementare lo standard XML 4.5. Naturalmente, noi di MediData siamo già pronti per il futuro ed elaboriamo già oggi una gran quantità di QR-fatture.

MediData lancia il portale del paziente

03.04.2022 – Più semplice, sicuro e migliore: con il portale del paziente i fornitori delle prestazioni compiono un ulteriore passo avanti sulla via della digitalizzazione e adempiono al recapito obbligatorio delle copie delle fatture e delle fatture Terzo Garante ai pazienti in maniera efficiente e conforme alle normative sulla protezione dei dati.

Leggere di più

Spedizione delle fatture in formato elettronico

31.03.2022 – 4 punti da tener presenti riguardo alla spedizione delle fatture in formato elettronico. Le mostriamo come può venire a capo di questa situazione in modo semplice e sicuro.

Leggere di più

Copie delle fatture per i pazienti

11.03.2022 – MediData ha da offrirle una soluzione semplice ed efficiente per il recapito obbligatorio delle copie delle fatture ai pazienti.

Leggere di più

MediData patient portal

10.03.2022 – Learn more about the MediData patient portal and the protection of your data.

Leggere di più

MediData portale pazienti

10.03.2022 – Per saperne di più sul portale dei pazienti MediData e sulla sicurezza dei vostri dati.

Leggere di più

Abschied und Neuanfang

17.11.2021 – Jetzt ist es wirklich so weit. Nach mehr als 26 Jahren MediData beginnt für Peter Bloch ein neuer Lebensabschnitt. Er tritt ab – und seinen wohlverdienten Ruhestand an. Seine vielschichtigen Aufgaben gibt er nun an Senthuran Kandasamy weiter. Wer geht und wer kommt? Was hat sich Peter Bloch vorgenommen? Welche Spezialgebiete liegen Senthu Kandasamy ganz besonders? In diesem Portrait erfahren Sie all das und noch viel mehr.

Leggere di più

MediData protegge i dati sanitari sensibili – con Nevis

28.09.2021 – Proteggere la nuova Rete MediData in modo che solo le persone autorizzate potessero accedere ai dati sensibili è stata una delle sfide più impegnative del progetto.

Leggere di più

Geduld, viel Geduld

11.08.2021 – Vier lange Lehrjahre Lehre hat Francesco nun hinter sich. Aber die Mühe hat sich gelohnt: Der grossartige Schnitt von 5.2 kann sich wirklich sehen lassen!

Leggere di più

Il campione del digitale tra gli studi di fisioterapia

22.07.2021 – PlenaVita a Bülach aspira a essere lo studio di fisioterapia più moderno della Svizzera. E questo cosa c’entra con MediData? C’entra moltissimo! Maggiori informazioni in questo articolo.

Leggere di più

Intervista a Donato Florio, Adcubum AG, S. Gallo

16.06.2021 – Adcubum AG, società fornitrice di software, è il partner affidabile di numerosissimi assicuratori malattia.

Leggere di più

Intervista con Lena Fischer, Gurtenfestival AG

21.05.2021 –

Leggere di più

Bernhard Joos – unser neuer Leiter Informatik

12.05.2021 –

Leggere di più