Insieme a partner e clienti, MediData si sforza di trasmettere elettronicamente i dati (fatture, copie di fatture, buoni di recupero, ecc.) che ancora oggi sono trasportati su carta nel sistema sanitario. Lo facciamo, tra le altre cose, con il nostro portale dei pazienti.

"Via dalla carta e verso la digitalizzazione" porta diversi vantaggi. Lo sforzo amministrativo può essere minimizzato da tutte le parti, risparmiando così i costi del sistema sanitario. I processi sono semplificati e, inoltre, possiamo ridurre il carico sull'ambiente. Le nostre soluzioni sono utilizzate da assicuratori sanitari e infortuni, medici, ospedali, istituti di radiografia, laboratori, farmacie, Spitex e cantoni. Ovunque i dati devono essere trasportati elettronicamente in modo sicuro ed efficiente.

Sicurezza delle informazioni e protezione dei dati

Al giorno d'oggi, sempre più documenti personali vengono inviati via internet - perché è più economico e veloce. Per alcuni documenti, tuttavia, il solito standard di sicurezza non è sufficiente. MediData permette ai suoi clienti di trasportare i dati sensibili in modo sicuro e conforme alla legge ed è certificata ISO 27001 e rispetta il regolamento nazionale sulla certificazione della protezione dei dati VDSZ. Questo significa che rendiamo l'invio elettronico di fatture, buoni di recupero e altri documenti facile come l'invio di e-mail.

Domande Frequenti

MediData invia i documenti delle fatture per conto dei fornitori delle prestazioni, come studi medici, ospedali o laboratori. Tuttavia sia gli indirizzi che i contenuti dei documenti sono gestiti esclusivamente dai nostri committenti. Il nostro compito è unicamente quello di fare in modo che questi documenti giungano ai destinatari corretti in maniera conforme alle normative sulla protezione dei dati. Ciò avviene sempre più spesso con modalità elettroniche, ma qualche volta spediamo i documenti delle fatture anche per posta.

Le inviamo un’e-mail con un link al nostro Portale pazienti. Non appena clicca su questo link, le inviamo un SMS con un codice. Quindi, per poter scaricare il documento, deve inserire il codice dell’SMS nel Portale pazienti. Pertanto non deve né creare un login né installare alcun software aggiuntivo.

Con il Portale pazienti siamo in grado di autenticarla in base al suo indirizzo e-mail e al suo numero di cellulare. Se un fornitore delle prestazioni commette un errore nel digitare il suo indirizzo e-mail (ad es. pietroesempio@mail.com invece di pietro.esempio@mail.com), il documento della fattura non può comunque essere trasmesso a una persona sbagliata, in quanto la conferma mediante il numero di cellulare non andrebbe a buon fine. In questo modo rendiamo sicuri i nostri invii. Questa sicurezza ha la massima priorità: per questo motivo nelle nostre e-mail non inviamo mai allegati o indicazioni che permettono di risalire ai veri destinatari.

Sì, la ricezione della fattura o della copia della fattura (PDF) avviene in forma crittografata (tramite una pagina HTTPS) ed è conforme alle normative sulla protezione dei dati. Per contro le e-mail ai destinatari sono inviate in forma non crittografata. Ciò è possibile in quanto l’e-mail stessa contiene soltanto un link, mentre non contiene dati che richiedono protezione particolare. Un’eventuale intercettazione di queste e-mail non consente quindi di risalire ai dati dei destinatari.

Sì, i fornitori delle prestazioni sono obbligati a ottenere questo consenso dai destinatari. Tuttavia MediData non è in grado di eseguire alcuna verifica al riguardo. Pertanto è responsabilità esclusiva dei nostri committenti mettere a disposizione per l’invio solamente indirizzi e-mail e numeri telefonici che siamo autorizzati a contattare. 

In questo caso si rivolga direttamente al rispettivo fornitore delle prestazioni (ad es. studio, ospedale o laboratorio). Solo i nostri committenti possono modificare queste impostazioni.